Pasta di Gragnano: i carrettieri

Nuovo formato in anteprima

 

carrettieri

Qualche giorno fa Stefano Bonilli ha provato in anteprima un nuovo formato che presto sarà commercializzato dal Pastificio dei Campi: i carrettieri.

Di cosa si tratta? Di un antico formato di pasta (una sorta di bucatino più spesso) che ormai nessuno produce più, e che un tempo veniva cucinato per i carrettieri che partivano da Gragnano al mattino presto con i carretti per portare la pasta a Napoli. Il pastificio dava loro in omaggio una pignatta di latta contenente 1 kg di carrettieri con pecorino, sugna e pepe, che loro avrebbero consumato nell’arco della giornata, dal mattino fino alla sera (questo era il tempo per fare il viaggio verso Napoli e tornare). Questa pignatta era tenuta in caldo, sul carretto, sulla lanterna a olio che serviva per la segnalazione luminosa. L’ultimo boccone i carrettieri lo mangiavano a sera, sulla salita che porta a Gragnano. Visto lo scopo, la pasta era tenuta molto al dente…

Ecco qualche dettaglio tecnico sui “carrettieri”:

Lunghezza: 26 cm
Diametro esterno: 4,5 mm
Diametro interno: 2,1 mm
Spessore (dal buco all’esterno): 1,2 mm

Ecco qui la ricetta di Stefano Bonilli con i carrettieri in anteprima: Pasta del carrettiere in sugo di pomodoro e buzzonaglia di tonno.

Ringrazio Filomena Vitale per la collaborazione nella realizzazione di questo post!

 

[crediti foto: Stefano Bonilli]

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Pasta di Gragnano: i carrettieri

  1. emanuele scrive:

    bellobuonograndevogliosubito!

  2. mafaldina scrive:

    :-) )) per ora è solo un’anteprima ma presto saranno disponibili!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>