Ziti Tagliati lisci di Gragnano alla Genovese

Ziti Tagliati lisci di Gragnano alla Genovese

Dello chef, Ambasciatore del Gusto, Mimmo De Gregorio.

La cucina di Mimmo De Gregorio punta a una tavola «che esalti con grande competenza i prodotti e i piatti di questo territorio» unico e profondamente affascinante -la Costiera Sorrentina-, con piatti che derivano da una scrupolosa ricerca delle materie prime, selezionate pazientemente tra i tanti artigiani, contadini e allevatori che amano questi luoghi.

INGREDIENTI

125g di ziti tagliati lisci Pastificio dei Campi
olio extra vergine di oliva q b
400/500g cipolla ramata di Montoro gr
1 carota
1 costa di sedano
alloro e rosmarino
1 pezzo di carne di vitello (annecchia)
vino
sale
20g di cacio ricotta del Cilento

PROCEDIMENTO

In una pignatta di terracotta mettere a soffriggere la cipolla ramata di Montoro in abbondante olio extra vergine di oliva.
Appena la cipolla si rosola aggiungere profumi di alloro, rosmarino, sedano e carote, dunque il pezzo di carne di vitello (annecchia), e farlo cuocere a fiamma lenta per circa 2/3 ore.
Man mano che si cuoce aggiungere circa mezzo litro di acqua.

Infine aggiungere un bicchiere di vino per insaporirlo e un pizzico di sale.

Appena cotta la carne, toglierla dalla pignatta di terracotta.

Cuocere la pasta e scolarla al dente; girarla delicatamente con un mestolo di legno nella salsa di genovese.

A conclusione del piatto grattugiare la cacio ricotta del Cilento (presidio Slow Food) e guarnire con una foglia di alloro.

Infine il pezzo di carne cotto si può tagliare a pezzetti piccoli o a fette adagiandole sul piatto oppure si può servire come secondo piatto.

Condividi questo post

Iscriviti e ottieni lo sconto del 10% sul tuo primo ordine