Le ricette

Bucatini di Gragnano: Tutte le ricette


Bucatini all'amatriciana

TEMPI
Preparazione: 20 min
Cottura: 20 min

Difficoltà

Acquista Bucatini di Gragnano

E' una ricetta tipica della cucina romana e il bucatino è il formato classico da abbinarvi. Il nome deriva dalla città di Amatrice, in provincia di Rieti. Anche se molti aggiungono alla base della preparazione la cipolla, la ricetta originale prevede solo l'utilizzo di guanciale, pomodoro e pecorino. Il guanciale, poi, non va confuso con la pancetta: come si intuisce dal nome, si ricava dalla guancia del maiale che viene tagliata, messa sotto sale, spolverata con pepe o peperoncino, a volte affumicata e poi lasciata stagionare.

Ingredienti per 4 persone

- 400 gr Bucatini del Pastificio dei Campi
- 100 gr Guanciale tagliato a fette spesse
- 400 gr Pomodori San Marzano maturi (oppure pelati, circa la metà)
- 60 gr Pecorino romano grattugiato
- 1 cucchiai(o) da tavola Olio Extravergine di oliva
- 1 bicchiere Vino bianco secco
- 1 pizzico Sale
- 1 pizzico Peperoncino

Preparazione

Sbollentate i pomodori, passateli sotto l'acqua fredda, pelateli, privateli dei semi e tagliateli a filetti (oppure sgocciolate i pelati e tagliateli a filetti).

Tagliate a striscioline il guanciale, mettetelo in una padella con un cucchiaio di olio e un peperoncino e fatelo rosolare per qualche minuto a fuoco medio.

Quando il guanciale avrà preso colore bagnatelo con poco vino, fatelo sfumare, poi unite i filetti di pomodoro e un pizzico di sale.

Lasciate cuocere a fuoco vivace per qualche minuto. Nel frattempo cuocete i bucatini e scolateli al dente. Metteteli in una zuppiera con il sugo e la metà del pecorino e mescolate bene.

Servite subito con un'altra spolverata di pecorino.

Volendo, il guanciale può essere tolto dalla padella prima di aggiungere i filetti di pomodoro e rimesso al momento di condire la pasta.

Pasta con le sarde

TEMPI
Preparazione: 60 min
Cottura: 40 min

Difficoltà

Caratteristiche
Dietetica
Senza lattosio

Acquista Bucatini di Gragnano

La pasta con le sarde è una ricetta classica siciliana, di cui si possono trovare molte versioni. Ad esempio, il pane può essere sostituito da una manciata di mandorle tritate e tostate.

Ingredienti per 4 persone

- 350 gr bucatini del pastificio dei Campi
- 500 gr sarde freschissime
- 500 gr finocchietto selvatico
- 3 acciughe sott'olio
- 1 cucchiai(o) da tavola uvetta passolina
- 1 cucchiai(o) da tavola pinoli
- 1 cipolla
- 1 bustina zafferano
- 1 cucchiai(o) da tavola Olio extravergine
- 1 pizzico sale
- 1 manciata Mollica di pane tritata e tostata

Preparazione

Pulite le sarde (eliminate la testa, la lisca e le interiora) e sciacquatele.

Sbollentate il finocchietto selvatico in abbondante acqua salata.

Scoltatelo quindi con una schiumarola, conservando l'acqua che servirà per cuocere la pasta.

Fate rinvenire l'uvetta in acqua tiepida.

Fate imbiondire la cipolla tritata insieme a due o tre cucchiai di olio extravergine.

Una volta imbiondita stemperatevi le alici, l'uvetta, i pinoli e il finocchietto tagliato in modo grossolano.

Stemperate lo zafferano in un bicchiere di acqua di cottura, unitelo agli altri ingredienti quindi aggiungete le sarde.

Incoperchiate e lasciate cuocere.

Lessate la pasta nell'acqua di cottura del finocchietto, scolatela al dente e unitela al condimento.

Cospargete con un cucchiaio di pane grattato e servite.