Gnocchi sardi, brodo di cappone di mare e cannellini

Gnocchi sardi, brodo di cappone di mare e cannellini

Una ricetta semplicissima dello chef Peppe Guida che esalta al massimo i sapori delicati del Cappone -o Gallinella- di Mare.

Un piatto raffinato e originale, adatto per tutte le stagioni!

 

Ingredienti per 4 persone

350g  di Gnocchi Sardi del Pastificio dei Campi

200gr di fagioli cannellini già lessati e loro acqua

Due gallinelle di mare di medie dimensioni (o quattro piccole)

sale, pepe e olio extravergine di oliva

un pizzico di peperoncino o nduja

qualche foglia di origano fresco

 

Procedimento

Pulire e sfilettare il pesce, avendo cura di conservarne testa e lisca.

Fare un brodo con queste ultime, aggiungendo uno spicchio d’aglio (NON SALARE IL BRODO).

Filtrare il brodo e aggiungervi 100 gr di cannellini interi e 100gr frullati con un mixer ad immersione.

Cuocere gli gnocchi sardi nell’acqua dei fagioli e scolare molto al dente.

Terminare la cottura della pasta nel composto realizzato con il brodo di gallinella e i fagioli, lasciando il piatto leggermente brodoso.

A fine cottura, a fuoco spento, aggiungere il pesce sfilettato crudo e mantecare per una decina di secondi, in modo che il pesce resti molto succoso e tenero.

Aggiustare di sale.

Aggiungere olio a crudo e un pizzico di peperoncino o una goccia di nduja.

Chiudere il piatto con  qualche foglia di origano fresco.

Condividi questo post